Il progetto SMAcademy

Best Practice Sharing

Un percorso di formazione rivolto a neurologi, neuroradiologi, neuropsichiatri infantili e anestesisti con focus sulla pratica delle somministrazioni intratecali, per contribuire a perfezionare le competenze tecniche degli specialisti.

Cosa offre il percorso

Una delle complicanze tipiche dei pazienti con atrofia muscolare spinale è la scoliosi, spesso ingravescente, che comporta una severa disabilità con impatto sulla qualità di vita e sulla possibilità di accedere agevolmente al trattamento per via intratecale.

Da qui l’esigenza di istituire un percorso professionalizzante di formazione in cui un anestesista esperto in somministrazioni intratecali, attraverso le sue conoscenze e la sua pratica clinica, possa contribuire a perfezionare le competenze tecniche degli specialisti affinandone la capacità e fornendogli gli strumenti per affrontare al meglio il caso clinico ed efficientarne il processo terapeutico.

Grazie a modalità interattive e multimediali, attraverso questo percorso si vuole favorire al massimo lo scambio di esperienze al fine di raccogliere le tematiche più discusse e approfondire maggiormente gli aspetti predominanti della pratica.

Scopri gli altri moduli formativi

Evento già svolto


Best Practice Sharing

L’ecografia a supporto dell’infusione intratecale

Obiettivi del corso:

Condivisione della best practice di gestione dei pazienti SMA con schiene complesse

Evento già svolto


Best Practice Sharing

SMARTeam: il valore della multidisciplinarietà nel trattamento del paziente pediatrico


Obiettivi del corso:

Il progetto prevede un corso formativo in cui verranno settati gli obiettivi del corso e verrà condivisa la best practice di gestione di pazienti SMA pediatrici, con un approfondimento particolare relativo alla casistica delle schiene complesse.
Gli esperti discuteranno della loro esperienza clinica con i discenti per suggerire un approccio innovativo che inquadra il paziente al centro di un team multidisciplinare a lui dedicato.

Evento già svolto


Meet the expert: sfide e soluzioni

Percorso che prevede una divisione a gruppi, durante i quali l’esperto discuterà di esperienze clinico/pratiche con i discenti per supportarli attraverso la condivisione della loro pratica clinica.